Ragù romagnolo

Ragù romagnolo della domenica

500 g di macinato misto vitellone/maiala

200 g di salsiccia

Cipolla, sedano, carota

3 cucchiai di olio extravergine di oliva

1 bel bicchiere di vino Sangiovese

750 g di polpa o passata di pomodoro

Sale, pepe

Far soffriggere nell’olio le verdure tritate finemente, aggiungere la carne e farla rosolare per 15 minuti.

Salare, pepare, versare il vino, farlo sfumare e aggiungere la polpa di pomodoro.

Cuocere a fuoco basso per due ore e mezzo.

La mia nonna, spesso, aggiungeva al ragù le rigaglie del pollo, perchè a suo dire li davano quel saporino in più…

Questo ragù è perfetto per condire le tagliatelle e ogni volta che le portava in tavola alla mia nonna piaceva ripeterci il solito detto: ” Conti corti e tagliatelle lunghe”,… perchè i conti lunghi fanno paura e le tagliatelle corte attestano l’imperizia dell’ “Azdora” che le faceva!

 

Clicca qui per ritornare alla sezione: La romagna a tavola

la romagna a tavola